martedì 31 maggio 2016

Novità in Going for a Walk?



C'è aria di novità a "Going for a Walk?" !

Fino ad oggi il blog è sempre stato curato esclusivamente da me, da Ilaria. Adesso le cose stanno per cambiare: al blog si aggiunge un'altra penna, quella di mio fratello Alessio.

sabato 28 maggio 2016

Greguro le magicien: mythes et légendes de la terre des masciari



La magie a toujours suscité une certaine fascination sur l'être humaine. Il la craint, mais au même temps il en est attiré et difficilement il réussit à lui résister. C'est pas rare de rencontrer la vielle sagesse populaire qui veut que à travers des formules magiques et des prières on peut guérir, retirer ou faire un sort, c'est-à-dire ce qu'on appelle "affascino".  Massafra, par exemple, a construit une fame sur cette tradition populaire et pour ça il est appelé "terre des masciari"

La ravine de la Madonna della Scala

giovedì 26 maggio 2016

Greguro the wizard: myths and legends of the land of masciari



Magic has always fascinated  human beings. They are afraid of it, but at the same time they can't resist it. It's not rare to run into the old popular wisdom that dictates that through spells and prayers it is possible to heal, to ward off or to cast the evil eye, that is to say the so called "affascino". Massafra, for example, has built a fame on this popular tradition and for this reason it's called "terra dei masciari" (the land of sorcerers).
Ravine of Madonna della Scala

martedì 24 maggio 2016

Mago Greguro: miti e leggende della terra dei masciari


La magia ha sempre suscitato un certo fascino sull’essere umano. Egli la teme, ma allo stesso tempo ne è attirato e difficilmente riesce a resisterle. Non di rado capita di imbattersi nella vecchia saggezza popolare, che vuole che attraverso formule magiche e preghiere si riesca a guarire, togliere o lanciare il malocchio, ovvero quello che viene chiamato “affascino”. Massafra, per esempio, si è costruita una fama su questa tradizione popolare, non a caso viene chiamata la “terra dei masciari”.

Gravina della Madonna della Scala

sabato 21 maggio 2016

10 choses à voir à Tarente



L'été met du temps à arriver dans les Pouilles et quelqu'un pourrait penser qu'il n'est pas encore le temps de regarder les destinations purement balnéaires pour les vacances. Bon, ça ne vaut pas pour le Salento: on prend la ville de Tarente. Elle est très appréciée pendant l'été, mais savez vous qu'elle une plaisante découverte dans toutes les périodes de l'année aussi? Voilà, par exemple, ce qu'on peut voir quand la chaleur fait place aux températures plus douces.

Le Château

mercoledì 18 maggio 2016

10 things to see in Taranto



Summer is slow to come here in Apulia and someone may think that  it is not right time to look at bathing places as holiday destinations yet. Well, not so wit Salento: let's see the town of Taranto It is very appreciated in summer, but did you know that it is nice discovery in other periods of the year too? Here, for example, what to see when heat gives way to mild temperatures.

The Castle

lunedì 16 maggio 2016

10 cose da vedere a Taranto


L’estate tarda ad arrivare qui in Puglia e qualcuno potrebbe pensare che non sia ancora tempo di guardare a destinazioni prettamente balneari come mete vacanziere. Ebbene, questo non vale per il Salento: prendiamo la città di Taranto. È gettonatissima d’estate, ma sapevate che è una piacevole scoperta anche in altri periodo dell’anno? Ecco, per esempio, cosa vedere quando il caldo lascia spazio a temperature più miti.

Il castello

mercoledì 11 maggio 2016

Fêtons Saint Catalde à Tarante



Je dis Tarente et je pense: la ville des deux mers, les  îles Cheradi et les couchers de soleil à couper le souffle de le Lungomare. Ceux qui ont été à Tarente au moins une fois  dans leur vie savent  de ce que je parle et ils ont une idée de combien la mer est importante pour cette ville. Sans la mer Tarente se sentirait perdu: la mer a lui donné tout, même son saint patron. Ceux qui sont arrivés ici de la Mer Grande ou ont eu le bonheur de faire un tour en bateau sur les deux mers de Tarente, auraient  remarqué une statue d'un homme aux vêtement  d’évêque à l'entrée du port. Qui est-il? C'est justement saint Catalde, le patron de Tarente.

Tarente de la Mer Grande

sabato 7 maggio 2016

Let's celebrate Saint Catald in Taranto



I say Taranto and I think: the town of two seas, the turning bridge, Cheradi Islands and breathtaking sunsets from the Lungomare. Those who have been in Taranto at least once in their life know what I'm talking about and have an idea of how important the sea is for it. Without the sea, Taranto  would feel lost: the has given to it everything, even its patron saint. Those who have arrived in this place from Mar Grande or have had the luck to make a boat tour on the two seas of Taranto may have notice the statue of a man dressed as a bishop at the entry of the harbour. Who is he? He's Saint  Catald, the patron saint of Taranto, indeed.

Taranto from Mar Grande

venerdì 6 maggio 2016

Festeggiamo San Cataldo a Taranto

Dico Taranto e penso: città dei due mari, ponte girevole,isole Cheradi e tramonti mozzafiato dal Lungomare. Chi è stato a Taranto almeno una volta nella vita sa di cosa parlo e ha idea di quanto il mare la faccia da padrone in tutto questo. Senza il mare Taranto si sentirebbe persa: il mare le ha dato tutto, persino il suo santo patrono. Chi è arrivato in questo posto dal Mar Grande o ha avuto la fortuna di fare un tour in barca nei due mari di Taranto, avrà notato una statua di un uomo vestito da vescovo all’entrata del porto. Chi è costui? È San Cataldo, il patrono di Taranto, appunto.

Taranto dal Mar Grande